Materiali

02 settembre 2016

Ministero dello Sviluppo Economico: riaperto il bando grandi progetti R&S a valere sulle risorse del Fondo rotativo per il sostegno alle imprese e gli investimenti in ricerca (FRI)

Con decreto direttoriale 14 luglio 2016 sono fornite, ai sensi dell’art. 8, comma 2, del decreto ministeriale 24 luglio 2015, le istruzioni per l’attuazione degli interventi di cui ai decreti ministeriali 15 ottobre 2014 a valere sulle risorse del FRI e indicati i termini per la riapertura dei bandi.

I bandi sospesi rispettivamente nel dicembre 2015 e nel luglio 2015 per esaurimento risorse, sono ora riaperti con alcune modifiche apportate dal decreto ministeriale 24 luglio 2015 e dal decreto 9 giugno 2016:

  • in  caso di presentazione del progetto congiuntamente da parte di più soggetti, ciascun partecipante deve concorrere con una quota della spesa non inferiore a euro 3.000.000,00
  • l’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato a copertura di una quota delle spese compresa tra 50% e 70%, accompagnato da un finanziamento bancario pari almeno al 10%, più un contributo alla spesa nella misura del 15% per le PMI e del 10% per le grandi imprese.

I progetti per i quali è stata presentata domanda di agevolazioni ai sensi del bando industria sostenibile, non agevolati per esaurimento delle risorse finanziarie disponibili, possono essere  ripresentati a valere sul nuovo bando, entro e non oltre tre mesi dal termine iniziale di presentazione delle domande: sono considerate valide, ai fini dell’avvio del progetto, la data della domanda originaria e, per i progetti congiunti, la quota minima dei costi complessivi ammissibili a carico di ciascun co-proponente prevista dal decreto del Ministro dello sviluppo economico 15 ottobre 2014 (qualora presentati congiuntamente da più soggetti, ciascun proponente deve sostenere almeno il 10 per cento dei costi complessivi ammissibili).

La domanda di accesso alle agevolazioni deve essere presentata, dalle ore 10,00 alle ore 19,00 di tutti i giorni lavorativi, dal lunedì al venerdì, a partire dal 26 ottobre 2016, in via esclusivamente telematica selezionando una delle due procedure (bando Agenda digitale o bando Industria sostenibile) disponibili nel sito internet del Soggetto gestore.

Le attività per la predisposizione delle domande possono essere avviate dai soggetti proponenti a partire dalle ore 10,00 del 12 ottobre 2016

Download

Documenti: