LegacoopServizi

19 febbraio 2016

“La cultura dei servizi non si fa con gare al ribasso”

lega

Una moderna cultura dei servizi e un sistema di imprese capace di investire in percorsi di innovazione non li si possono costruire con gare al massimo ribasso. Questo il messaggio di Legacoop Servizi Toscana lanciato stamani in occasione della tavola rotonda “Appalti pubblici, dalla legge delega ai decreti attuativi” che si è tenuta stamani al Cis Meeting di Firenze.

Se sono le procedure di evidenza pubblica a decidere chi si aggiudica la gestione di un servizio, devono essere quindi le istituzioni, attraverso i loro comportamenti, le loro regole e le loro procedure, a determinare quale cooperazione e quale impresa debbano abitare i loro territori. Solo le istituzioni possono promuovere una platea di soggetti imprenditoriali che abbiano come vocazione la difesa della qualità dei servizi offerti ai loro cittadini e la valorizzazione dei beni comuni. Così si sono espressi i partecipanti alla tavola rotonda, avvocati, dirigenti pubblici, cooperatori e professionisti del mondo dei servizi

Argomenti: , ,