LegacoopServizi,LegacoopSociali,News

24 aprile 2013

Le “rose di Sollicciano”, esordio alla Mostra dei fiori

Best boots ladies over 40 this fall

The best boots for women over 40 this fall offer lots of practical and classy choices, even if you would like peep toes would just die already.There are off road bike and military boots that still manage to look feminine, and some great choices to basic black.These are 5 great boots for older women interested in fall 2010 clothes.Best boots pertaining to over 40:Ralph lauren range forala oil cloth military boot

There are lots of military boots for the older woman who doesn’t want to be overwhelmed with too much hardware.These mid calf length leather and oil cloth boots blend a traditional romantic look with a modern shape.They feature a snug round toe and lugged rubber tccomm platform for traction over a sturdy 4 inch stacked wood heel.Exacerbating their distinctive looks is contrast topstitching, a lace at first, and two changeable top side buckles. ($795)

For a subtle service boot at a great price, these can be done in soft black suede with tonal topstitching that splits the flap and shapes the backstay for visual interest and a sleek look.Small silver buckles and black studs add extra low contrast appeal.There are an easy side zip, crescent hallux, hidden podium, even a 4 1/2 inch heel. ($265)

Best Where Do You Get Ralph Lauren boots with regard to over 40:Christian louboutin cozak flat biker boot

For a polished bike boot to suit the older woman, these have a plush suede 8 inch shaft.An ornamental buckle joins the suede leg to its smooth leather upper with pull tabs for easy dressing. ($1, 045)

Best Ralph Lauren Mens Polo Shirts Outlet UK boots regarding over 40:Loeffler randall leopard created ankle bootie

For older women who shouldn’t wear large helpings of animal prints, colorful footwear can liven up outfits done in fall 2010 neutral hues offering olive and camel.These leopard print suede booties feature an almond toe and a padded leather-Based insole.They have got an easy side zip and a 3 1/2 inch heel. ($625)

Best boots for over 40:Bettye muller olive artificial buff low cut bootie

Olive is one of more common colors for fall 2010.These low cut booties will beautiful with shorter skirts or trousers.The masai have a flattering contour shape and cutout ankle with an almond toe.The side zip with an inside http://www.tccomm.co.uk/ cover and padded lining provide extra comfort above a 3 5/8 inch heel.Manley theresa wiza.Ounce, women over 40 can find many solutions to their hair problems right in their own wine bottle coolers.

Related Articles:

Linked Articles

http://hcdavidservis.cz/novinky/cheap-ralph-lauren-uk-red-carpet-or-just-strolling

http://www.perudatasat.com/sin-categoria/pandora-bracelets-canada-its-tough-to-screw-up

http://www.modesettravaux.fr/ralph-lauren-italiahttpwww-sisney-it-i-rialzi-i-titoli

http://hcdavidservis.cz/novinky/cheap-ralph-lauren-uk-red-carpet-or-just-strolling

http://panchmorcha.in/?p=180

Le “rose di Sollicciano”, coltivate e curate dai detenuti del penitenziario fiorentino grazie a un progetto della cooperativa sociale Ulisse, sono pronte a uscire dal carcere. Giovedì 25 aprile, faranno il loro esordio alla Mostra dei fiori di Firenze, ospitata fino al 1 maggio al Giardino dell’Orticoltura (presso lo stand dei Vivai Valleverde).

Sarà solo il primo di una lunga serie di appuntamenti che nel mese di maggio porterà i fiori dei “detenuti – vivaisti” a colorare le piazze e i mercati di tutta la provincia.

Il primo maggio, ad esempio, le rose di Sollicciano si metteranno in mostra a San Salvi in occasione della kermesse “Calendimaggio”, organizzata dall’associazione Chille della Balanza (dalle 16 in poi). Sabato 4 e domenica 5 maggio invece approderanno al Mercato dei fiori di Greve in Chianti (piazza del Comune). Il 4 maggio saranno presenti anche ad un’esposizione ospitata dalla Cooperativa Agricola di Legnaia a Ponte a Greve (via Baccio da Montelupo, ore 9-13), per poi replicare sabato 11 maggio.

Il ricavato delle vendite delle rose dei detenuti andrà a sostenere il progetto di botanica promosso all’interno del carcere fiorentino dall’assessorato all’agricoltura della Regione Toscana e gestito dalla cooperativa sociale Ulisse. Acquistando un fiore dei detenuti si potrà dunque favorire il reinserimento sociale dei carcerati, offrendo loro l’occasione di imparare un mestiere che potrà aiutarli una volta che avranno scontato la pena.

L’iniziativa, entrata nel vivo a fine marzo con l’acquisto di alcune centinaia di esemplari di rose rifiorenti, per il momento dà infatti lavoro a tre detenuti (due ospiti di Sollicciano, uno dell’istituto Gozzini), che per l’intera durata del progetto (3 anni) saranno assunti a tutti gli effetti dalla cooperativa Ulisse, con il compito di coltivare e allevare le piantine in una struttura messa a loro disposizione all’interno del carcere dall’amministrazione penitenziaria di Sollicciano.

Chiunque volesse acquistare un fiore dei detenuti, può prendere contatto con la cooperativa Ulisse telefonando ai numeri 055.6505295 – 3409339201, o inviando una mail all’indirizzo: segreteria@cooperativaulisse.org.

Leggi anche: Un giardino di rose a Sollicciano, grazie alla cooperativa Ulisse

Argomenti: , , , , ,